Come creare un sito web gratis Come creare un sito web gratis

Come aprire un sito web gratis: differenza fra wordpress.com e wordpress.org

Come aprire un sito web gratis: differenza fra wordpress.com e wordpress.org - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Se volete aprire un sito web gratis probabilmente avrete letto di wordpress .com e .org, ma quali differenze ci sono tra loro? Perché scegliere uno o l’altro? Ecco la mia breve guida.

Grazie alla diffusione massiccia del web sono nati ovviamente una miriade di servizi collegati al suo utilizzo che non prevedono il pagamento da parte degli utenti.

Se ci pensiamo, il famoso social network Facebook, che quotidianamente utilizziamo sui nostri pc o smartphone, ha avuto un enorme successo anche perché l’iscrizione è gratuita.

E Google? Si stima che vengono effettuate circa 3.5 miliardi di ricerche giornaliere: tutte queste ricerche sono, ovviamente, gratuite.

Per entrambi, ma il discorso può estendersi a tutti i servizi che offrono contenuti gratuiti, il vero introito, in realtà, deriva dai ricavi pubblicitari.

Tra i tanti servizi gratuiti nati per soddisfare le esigenze degli utenti, sicuramente è da evidenziare la possibilità di creare un sito web gratis. Come? Grazie a Wordpress! Vediamo insieme come fare.

Cosa è Worpdress? Breve storia di un sistema rivoluzionario

Per capire cosa sia Worpress leggiamo la definizione su Wikipedia

WordPress è una piattaforma software di "blog" e content management system (CMS) open source ovvero un programma che, girando lato server, consente la creazione e distribuzione di un sito Internet formato da contenuti testuali o multimediali, facilmente gestibili ed aggiornabili in maniera dinamica. Inizialmente fu creato da Matt Mullenweg e distribuito con la licenza GNU General Public License. È sviluppato in PHP con appoggio al gestore di database MySQL.”

Al di là dei termini tecnici, è importante capire che Wordpress è un CMS, cioè un sistema nato per gestire efficacemente sia i contenuti testuali, come un articolo, che multimediali, come una galleria di immagini, di un sito web. Il suo successo però è dovuto al fatto che gli ideatori hanno creato una piattaforma con l’intento di essere estremamente facile da utilizzare anche per chi non ha competenze tecniche e di programmazione.

Ciò ha permesso a moltissimi utenti di potersi creare da soli un blog/sito in totale autonomia contribuendo alla diffusione dell’utilizzo del web anche a chi non era e non è addetto ai lavori.

Ma da dove iniziare e come creare il proprio sito web gratis? Ecco alcuni link utili

Se volete iniziare a creare un sito web in autonomia esistono svariate soluzioni. Vi faccio qualche nome:

- Wix.com

- Weebly.com

- jimbo.com

- Worpdress. Com

- Worpress. Org

Ogni piattaforma, a suo modo, è un CMS nato proprio per facilitare la creazione di contenuti.

Ho scelto di trattare la differenza di Worpdress. Com e Worpress. Org sostanzialmente perché sono le più diffuse e permettono di far evolvere il proprio sito iniziale in qualcosa di più professionale. Vediamo insieme le caratteristiche.

Wordpress.com: cosa è e caratteristiche

Wordpress.com è la soluzione ideale per chi vuole iniziare a capire il funzionamento di un sito, le buone pratiche da adottare quando si scrive un articolo per il blog, per “impratichirsi” con alcune funzioni chiave nel web come incorporare la mappa di Google o caricare una foto.

Esistono ben 5 piani diversi consultabili in questa pagina, tra l’altro anche uno dedicato all’apertura di un ecommerce (anche se ve lo sconsiglio per tante ragioni che non possiamo analizzare in questo articolo).

Con pochi clic avrete il vostro sito/blog senza dover ricorrere a nozioni di programmazione. Tra l’altro tutta la procedura per l’apertura del sito è guidata (al momento della scrittura dell’articolo conto solo 6 passaggi diversi!) quindi non avrete difficoltà. L’unico requisito indispensabile? Un indirizzo mail attivo, funzionante e di cui vi ricordate la password a memoria.

Tra i tanti vantaggi di Worpress.com c’è anche il fatto che non necessita di un hosting dedicato, cioè non dovrete acquistare a parte uno spazio web dedicato al vostro sito per poi installare i file necessari al suo funzionamento.

Dopo l’attivazione del vostro sito potrete poi parzialmente personalizzarlo

Wordpress.org: cosa è e caratteristiche

Wordpress.org è una sorta di evoluzione per chi cerca qualcosa di più professionale e “potente”.

A differenza del primo, dovrete iniziare a e pensare e scegliere il vostro hosting che ospiterà il vostro sito web. Pensate al nome del vostro sito, importante per distinguervi dagli altri e dare unicità al vostro progetto. Fatte queste operazioni, dovrete scaricare il file di installazione reperibile a questo indirizzo e poi installarlo.

C’è da fare una piccola precisazione: se volete usufruire di uno spazio web (hosting) gratuito, molto probabilmente dovrete acquistare un dominio di terzo livello. Facciamo un esempio: il nome del nostro sito è “robertoettorre” e l’indirizzo è https://www.robertoettorre.it/ .
Se avessimo optato per un hosting gratuito il nome del nostro sito sarebbe stato https://www.robertoettorre.nomehosting.it/ e questo perché il nome di un sito web “pulito” ha un costo, anche se molto basso e che va pagato annualmente.

Capirete già da subito che questa modalità prevede qualche conoscenza tecnica più approfondita, anche se non impossibile installare un sito con Worpress.org grazia a una vastissima comunità e una mole infinita di guide anche su Youtube. Su questo punto però, vi segnalo che alcuni servizi hosting offrono addirittura una procedura guidata di installazione, quindi anche qui forse non incontrerete difficoltà.

Per personalizzare il vostro sito sono fondamentali questi concetti:

- plugin: il plugin aggiunge funzioni al vostro sito come incorporare gli aggiornamenti di Instagram nel vostro sito o far apparire un popup. Alcuni sono gratuiti e altri a pagamento;

- template: il template è la “veste grafica” del vostro sito che andrà a determinare i font o i colori del vostro sito. Anche qui esistono template gratuiti o a pagamento.

Per installare entrambi ci sarà uno spazio dedicato con un elenco estremamente vasto.

Differenze fondamentali Wordpress.org e wordpress.com: quale scegliere?

Se vi state chiedendo quale sistema utilizzare per creare il vostro sito web gratis, questi sono i miei consigli:

- wordpress.com: a mio avviso è la soluzione migliore per chi si vuole “lanciare” sul web senza pretese, se volete aprire un piccolo blog, se volete “sperimentare” cosa sia Wordpress. Ovviamente ci saranno dei grossi limiti alle operazioni che potrete effettuare, iniziando dalle personalizzazioni grafiche;

- wordpress.org: è indubbiamente dedicato a chi vuole affrontare un progetto più importante ma non è ancora sicuro di come svilupparlo. Grazie ai plugin e ai template, riuscirete a creare un sito molto più funzionale al vostro obiettivo e con funzionalità più avanzate. Il vantaggio è che in caso di un lavoro non soddisfacente, potrete benissimo cancellare completamente il lavoro svolto e iniziare da zero senza problemi.

I miei consigli per aprire un sito web gratis

Vi lascio alcuni consigli utili per il vostro sito web che vi saranno utili nella costruzione vera e propria:

  • Disegnate la struttura del vostro sito: proprio così. Prendete carta e penna e disegnate “la gerarchia” delle pagine del vostro sito. Quali sono le pagine principali? Ci sono sottopagine?
  • Pensate ai contenuti: divideteli in base a dove andranno inseriti;
  • Che obiettivo ha il vostro sito: un sito vetrina di un’azienda ha un obiettivo totalmente differente dal sito di un architetto, per esempio, che deve mostrare i propri lavori o progetti. Ciò influisce sulla scelta del tema grafico e dell’organizzazione della pagina principale (home page) del sito;
  • Contatti sempre visibili: inserite i vostri contatti (numero di telefono o email) in una posizione che sia sempre visibile dai vostri utenti. Di solito si inseriscono nel footer, la parte bassa del sito che non cambia da una pagina a un’altra;
  • Grafica coordinata: se avete un logo aziendale sarebbe utile strutturare il sito con gli stessi colori per creare un’immagine coordinata della vostra azienda sul web;
  • Contenuti chiari: sappiate che gli utenti amano trovare quello che cercano nel minor tempo possibile. Non riempite il sito con migliaia di informazioni, usate testi chiari e usate le parole giuste per essere efficaci nella vostra comunicazione.

Rimango a disposizione di chi non se la sente di iniziare il proprio progetto e di chi invece vuole effettuare il salto di qualità trasformando il suo sito da amatoriale a professionale.

Contattatami per maggiori informazioni!

Letto 139 volte Ultima modifica il Sabato, 09 Novembre 2019 19:07
Roberto Ettorre

Mi chiamo Roberto Ettorre, mi occupo di ottimizzazione SEO e realizzazione siti web. Realizziamo insieme il tuo prossimo progetto? Se vuoi saperne di più contattami.

Mantieniti aggiornato, iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di Web marketing
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali *
Please wait