Guida a Google immagini

Martedì, 19 Gennaio 2016
Guida a Google immagini - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Scopri come utilizzare la Ricerca di Google per trovare l'immagine che fa per te

Il motore di ricerca Google, non è solo un semplice mezzo per trovare parole e siti, ma racchiude un'inifinità di strumenti liberamente utilizzabili, come ad esempio la ricerca delle immagini comunemente chiamata Google Immagini. Tale ricerca può essere fatta semplicemente cercando la parola nella sezione specifica immagini di Google, e passare in rassegna i vari risultati, oppure fare una ricerca più dettagliata andando a cliccare su Impostazioni in basso a destra della pagina di Google sempre nella sezione Google immagini.

 Ecco uno screenshot della Ricerca immagini di Google:

google immagini ricerca avanzata

Ecco come fare: dopo aver cliccato appunto su Impostazioni, dal menù a tendina che vi si aprirà dal basso verso l'alto, cliccate su Ricerca avanzata di Google immagini. Verrete indirizzati su una pagina nella quale avrete la possibilità di ricercare l'immagine desiderata su Google, secondo diversi criteri. Dimensioni e proporzioni immagini, colore e impostare il filtro Safe serch, per ottenere ricerche pertinenti. Importante le ricerca per dimensioni, specialmente per chi utilizza foto da inserire in blog nei quali sono richieste specifiche dimensioni, mettersi a cercare una per una in base alle dimensioni, può essere una ricerca lunga ed estenuante, mentre così verranno filtrate in base alla scelta fatta. Si possono scegliere grandi, medie e piccole, in base alla dimensione specifica (esempio 400x300), o anche in Pixel.

Si può scegliere anche la proporzione, e l'orientamento se quadrate o orizzontali. Per ricercare le immagini simili a quella che utilizziamo, lo si può fare impostando la ricerca della foto attraverso i browser che abbiamo, andando sempre ad operare la ricerca nelle impostazioni e nella ricerca avanzata.

Per l'ottimizzazione Seo delle immagini su Google, si devono seguire delle regole precise che andranno a rendere più trovabile ciò che vogliamo venga cercato sul web. Innanzitutto non si deve sottovalutare la scelta dell'immagine, più suscita emozione e più sarà facile che venga visualizzata, ma necessita di un contenuto alternativo e delle parole chiave nel nome del file, importante però è che siano il più possibile attinenti all'immagine in questione. Più entrambi i dati aggiuntivi (nome del file e testo alternativo) sono utilizzati in maniera corretta e attinente, più si otterranno i risultati sperati. L'Alt, o meglio dire il testo alternativo, è un dato importante e fondamentale, perché c'è da tenere presente che è uno dei principali elementi con cui Google classifica le immagini sul web. Poco conosciuto, ma uno degli elementi fondamentali del contributo Alt alle immagini, è che le rende assolutamente accessibili per tutti.

Infatti viene visualizzato dai Software che leggono i siti web per le persone non vedenti.

Letto 7121 volte Ultima modifica il Venerdì, 09 Settembre 2016 09:10
Roberto Ettorre

Mi chiamo Roberto Ettorre, mi occupo di ottimizzazione SEO e realizzazione siti web. Realizziamo insieme il tuo prossimo progetto? Se vuoi saperne di più contattami.